Logo Registro Fiat 124 Sport Spider

REGISTRO NAZIONALE FIAT 124 SPORT SPIDER

Ultimo aggiornamento: venerdì 2 dicembre 2022

NOTIZIARIO:
informazioni e curiosità intorno al mondo della Fiat 124 Sport Spider

Pagina  7  di  8 [  Prima   Precedente   5   6   7   8   Successiva  ]

5 aprile 2008

Raduni


IL 10 e 11 Maggio, il Registro Nazionale Fiat 124 Sport Spider, incontrerà i propri soci fra i Castelli e i Vigneti dell'Oltrepò Pavese in occasione del XXXIV Raduno Nazionale del Registro.
Ospite gradito: il Sole!

permalink: Raduni


2 aprile 2008

In edicola ad Aprile


La rivista QUATTRORUOTE sta proponendo nelle edicole, a cadenza quindicennale, un' interessante collezione di modellini in scala 1: 24, ben rifiniti, con cofano, baule e portiere apribili, delle auto che hanno segnato la nostra storia: LE PIÙ AMATE DAGLI ITALIANI. Al modello è allegato un volume con la monografia della vettura in cui sono riportati gli articoli più significativi di QUATTRORUOTE dell'epoca, la storia e l'evoluzione di ogni modello e gli spaccati realizzati dai più autorevoli disegnatori dell'Editoriale Domus. Dopo la Fiat 500 e 600, il Maggiolino VW, l'Alfa Romeo Giulia e Duetto, la Lamborghini Miura e la Mini Cooper; lunedì 21 Aprile sarà in tutte edicole la Fiat 124 Spider I serie del 1967 al prezzo di 19,99 euro.

permalink: In edicola ad Aprile


30 novembre 2007

Sul nostro sito


Nella sezione dati tecnici è stata inserita la lista abbinamenti colori-carrozzeria-selleria-moquette.

permalink: Sul nostro sito


20 novembre 2007

Modellismo


Continua, con buon successo, la saga della Fiat 124 spider sviluppata dalla casa Sun Star in scala 1:18 con tre novità:

- La 124 Abarth nella versione East African Safari del 1974 che si classificò al 10° posto assoluto con l'equipaggio Ulyate - Smith. Numero di gara 38, livrea color rosso e gialla.
- La Fiat 124 spider 1438 cc in una rara quanto inconsueta versione esportazione USA 1969, in due colorazioni: rossa e bianca.

Tutti i modelli sono ben rifiniti, la versione Abarth ha un ottimo rapporto qualità prezzo che si aggira intorno ai 50 euro. Le versioni 1438 cc sono più elaborate nei particolari anche se alcune soluzioni come il paraurti posteriore e la mascherina anteriore non corrispondono ai modelli originali. Il loro prezzo si aggira fra gli ottanta e i novanta euro.

permalink: Modellismo


15 novembre 2007

In Libreria


Gli scaffali della Libreria dell'Automobile di Milano sono ulteriormente arricchiti da due nuovi testi dedicati alla Fiat 124 Spider editi in Germania e in Inghilterra; a dimostrazione di come la spider creata da Tom Tjaarda riscuota anche all'estero forti consensi. Da anni la Libreria dell'Automobile di corso Venezia a Milano è il punto di riferimento di tutti gli appassionati Italiani che desiderano approfondire la propria cultura automobilistica, grazie all'ampia e curata gamma di volumi offerta.

permalink: In Libreria


2 ottobre 2007

Pininfarina Rondine va all'asta


Ottobre 2007. Il nostro socio Claudio Setti ha trovato in Internet una notizia molto triste per noi appassionati ed estimatori del desiner Pininfarina. L'iniziativa del Registro nel 2006 di esporre ai 50000 visitatori della fiera di Padova assume un valore particolare, essendo stata probabilmente l'ultima possibilità di poterla ammirare in Europa.

Un’altra importante opera di Pininfarina va all’asta e lascerà probabilmente l’Italia. Se per un verso si tratta di un ritorno in patria, visto che la Pininfarina Rondine è basata sulla Chevrolet Corvette, è anche vero che simili monumenti a quattro ruote impoveriscono il nostro patrimonio museale, pubblico o privato che sia. Nello specifico giunge notizia che l’unica Chevrolet Corvette Rondine Pininfarina Coupé del 1963 verrà venduta il prossimo gennaio al migliore offerente nell’asta Barrett-Jackson di Scottsdale, Arizona.

La bella coupé azzurra, per la cronaca nella sua seconda configurazione del ‘64, è opera del designer americano Tom Tjaarda è considerata la progenitrice stilistica della Fiat 124 Sport Spider, soprattutto nella forma del bagagliaio e dei fari posteriori.

Un simile trattamento formale della coda fu utilizzato dallo stesso Tjaarda su un’altra realizzazione di Pininfarina, la rara Ferrari 365 Spyder California.

permalink: Pininfarina Rondine va all'asta


1 ottobre 2007

Fiera dell’Automoto d’Epoca di Padova 2007


Carissimi Amici e soci,
“A Padova ci sono uomini che guidano la passione”.
Questo è l’azzeccato slogan della Fiera dell’Automoto d’Epoca di Padova che si terrà presso il centro fieristico Patavino il 26 – 27 –28 Ottobre prossimi, il momento più atteso da tanti appassionati.
Nei 90.000 mq della fiera, che accoglie 1.100 espositori, più di 1.800 vetture in esposizione, oltre 800 vetture in vendita, si daranno appuntamento anche i club italiani più rappresentativi.
Il Registro sarà presente (per la diciassettesima edizione consecutiva!) con uno stand espositivo dove accogliere e salutare gli amici e tutti gli appassionati della nostra stupenda spider.
Come sempre vi aspettiamo numerosi
N.B. Le vetture esposte non sono in vendita, non siamo a Padova per fini commerciali

permalink: Fiera dell’Automoto d’Epoca di Padova 2007


15 settembre 2007

In edicola: da non perdere!


“Io ho fatto esclusivamente quello che terribilmente mi piaceva, perché ho considerato l’automobile una conquista di libertà per l’uomo” (Enzo Ferrari).

Con queste parole inizia il documentario sulla storia della Ferrari prodotto nel 1997 dalla televisione svizzera italiana e attualmente in edicola in DVD allegato a i numeri di settembre (225) e ottobre (226) di Ruoteclassiche. Una raccolta di immagini e testimonianze dirette raccontate dai protagonisti che tracciano la storia di un mito trasmettono allo spettatore l’emozione vissuta. Un montaggio pulito e privo di indugi sui dettagli, che rende la visione affascinante e piacevole a tutti. A dieci anni dalla produzione il valore dell’opera è reso ineguagliabile proprio dalla sopraggiunta scomparsa di molti dei testimoni intervistati, come Giuseppe Busso o Carlo Felice Bianchi Anderloni.

permalink: In edicola: da non perdere!


30 agosto 2007

XXXIII Raduno Nazionale


Sabato 22 e Domenica 23 Settembre 2007: la storia, l'arte, gl'incantevoli paesaggi delle colline Romagnole fra San Marino e Cesenatico, senza trascurare le tradizioni marinaresche e la buona cucina. Saranno i protagonisti del XXXIII raduno del Registro Nazionale Fiat 124 Sport Spider.

permalink: XXXIII Raduno Nazionale


3 luglio 2007

Appuntamento in edicola


Luglio 2007, la rivista Automobilismo d'epoca è attualmente in edicola con un servizio di ben 16 pagine dedicate al confronto fra le prime serie dell'Alfa Romeo Duetto e la Fiat 124 spider, a cui è dedicata anche la copertina.

Il servizio, curato da Francesco Pellizzari, appassionato redattore della rivista, mette in risalto le caratteristiche delle vetture, nate quasi contemporaneamente nello stesso atelier: la Pininfarina. L'ampia documentazione fotografica da risalto alle linee, alle forme e ai dettagli, delle due vetture con grande effetto. Di particolare interesse è l'intervista ai designer creatori delle due spider in oggetto. Tom Tjaarda e Aldo Brovarone.
La Fiat 124 spider del servizio è di proprietà di un socio del Registro Nazionale Fiat 124 sport spider.

Nell'ultimo numero della Rivista Granturismo attualmente ancora in edicola un intera pagina è dedicata ai 16 anni di attività del Registro.

permalink: Appuntamento in edicola


1 luglio 2006

Modellismo


La ditta di modellismo SUN STAR si sta dedicando con successo alla realizzazione delle repliche in scala 1/18 dei modelli delle vetture da rally più prestigiose. Nelle ultime fiere del settore ha presentato il modello della fiat 124 abarth vincitrice con Pinto e Bernacchini del Rally del Portogallo del 1974, prova valevole per il campionato mondiale.

La sua uscita nei migliori negozi è imminente.

permalink: Modellismo


30 giugno 2006

Auto Art


La ditta Auto Art, visto il successo ottenuto con i modelli in scala 1/18 della Fiat 124 spider America nelle livree rossa e nera, ha proposto la versione color beige.

Questo modello è attualmente in vendita nei negozi specializzati.

permalink: Auto Art


20 giugno 2006

Poste Italiane


Le Poste Italiane da sempre si dimostrano sensibili ai miti dell'automobilismo italiano, famosa ed apprezzata in tutto il mondo.

Recentemente i poligrafici dello Stato hanno emesso un francobollo per commemorare il prestigioso marchio Lamborghini e uno per celebrare l'immortale Fiat 500, che ha appena festeggiato i suoi primi 50 anni.

Questi francobolli sono disponibili presso gli uffici postali.

permalink: Poste Italiane


15 giugno 2006

Quindici anni!


Anno importante il 2006, non solo per i quarant’anni della 124 Sport Spider, ma anche per i quindici anni d’attività della nostra associazione, che di strada ne ha fatta…
Proviamo un po’ a guardare negli album di foto (ogni socio ha la sua collezione), per vedere le località che abbiamo visitato, i volti degli amici quando avevano, e avevamo, qualche capello bianco e un bel po’ d’esperienza in meno, le nostre macchine, che, al contrario, erano meno belle di quanto lo siano ora, in seguito all’elisir di giovinezza che annualmente somministriamo ad esse.
Non sono ricordi di un bel tempo che fu, ma figurine su di un album ancora incompleto, forse non ancora a metà: ogni anno qualcuna in più, ma sempre con caselle vuote da riempire.
Paesaggi italiani, pianure, montagne colline, piazze, torri, mura, castelli, strade tortuosi, raggi di sole come lampi tra le foglie degli alberi, profumo d’erba appena tagliata, voci, vibrazioni, sensazioni.
Quanti raduni abbiamo fatto?
Amiamo l’aria, il sole, la luce, la gente, la vita. Non ci ha fermato né la pioggia, né vento… e la neve in maggio lassù in montagna ci ha forse ostacolato?
Chi si dimentica del traghetto verso l’Elba? Eravamo in settanta macchine per festeggiare trent’anni della 124.
Musei, ville, palazzi, chiese: quante opere d’arte abbiamo ammirato?
E quanti luoghi ci mancano ancora?
Un piede che preme un pedale, un rombo, un motore che sale di giri e ti spinge verso il futuro. Una passione che non sai se ti prende da fuori o se viene da dentro, ma c’è.
Una voglia di conoscere che ti porta dentro la fabbrica: Stanguellini, Qvale, De Tomaso, Pagani, Edonis, Maserati, e poi…
Una curiosità che ti spinge a cercare, a chiedere, ad incontrare TomTjaarda autore del design, Manuello progettista delle linee di montaggio, Franco Cavriani pilota e vincitore di categoria al rally Montecarlo, Jean Todt, navigatore nei rally con la 124 spider, Lorenzo Boscarelli, presidente dell’AISA, Adolfo Orsi, grande storico dell’automobile il cui nonno fu proprietario della Maserati solo per citarne alcuni, e gli altri…
Una ricerca storica che ti accompagna nei musei e nelle collezioni: Galleria Ferrari, collezione Panini, museo Bonfanti, museo Amarcord, collezione Righini, museo Nicolis… finora.
Un entusiasmo contagioso, che porta quella che era ritenuta una vecchia spider sulla strada del ritorno a oggetto del desiderio, che la fa apparire sulle copertine delle più illustri pubblicazioni del settore, e osserva la sua rivalutazione in un mercato fiacco, che fa posare il grande Schumi davanti ad essa.
Ora la vettura è diventata anche una delle più riprodotte nei modelli, ora è invitata ai concorsi d’eleganza, sfilando in passerella a ricevere il premio.
In questi anni l’appassionata ricerca di documentazione ha fatto sì che il registro sia in possesso di una raccolta di dati ed informazioni tale da renderlo punto di riferimento per i produttori dei più prestigiosi e accurati di modelli.
E la voglia di divulgazione e di contatti porta anno dopo anno ad un continuo miglioramento del giornalino del club, ed ad un sito internet che sfiora le cinquantamila visite.
Il piacere di stare con le persone non fa mai mancare all’appuntamento della fiera di Padova. La voglia di continuare a vivere l’emozione fa vedere per primi i rischi per la libera circolazione delle vetture storiche causati di progetti di legge impostati in modo superficiale e fortunatamente corretti in extremis, guarda caso, proprio nei termini auspicati dal registro. Forse non s’è parlato inutilmente, non si tratta del passato, ma delle basi per il futuro… da vivere!

Paolo

permalink: Quindici anni!


10 giugno 2006

VIII Memorial Fausto Menabue


Il Registro Nazionale Fiat 124 Sport Spider è lieto di comunicarvi che organizza per domenica 2 luglio il VIII Memorial Fausto Menabue raduno aperto a tutti i modelli di spider e cabriolet per condividere insieme una giornata all’insegna delle emozioni che solo questo tipo di vettura può dare.
Il raduno è prettamente turistico, percorreremo un tragitto di circa 40 Km. immerso nel verde delle colline dell’Appennino Modenese, fra le località di Castelvetro, Vignola, Guiglia e Rocca Malatina.
Un percorso appositamente studiato per assaporare il piacere del viaggiare in Spider ci condurrà al Castello di Vignola Al parco Naturale dei Sassi di Rocca Malatina e poi a un tipico ristorante locale, dove si concluderà la giornata.

permalink: VIII Memorial Fausto Menabue


1 giugno 2006

La rivista Auto d'Epoca


Nel numero di giugno la rivista Auto d'Epoca ricorda i quarant'anni della Fiat 124 spider, capolavoro firmato da Pininfarina, ne ripercorre la lunga storia, lo sviluppo, le affermazioni sportive, con un servizio di ben 10 pagine, a cura del Registro Nazionale Fiat 124 sport spider.
Parlano di noi... www.aisastoryauto.it

permalink: La rivista Auto d'Epoca


17 febbraio 2006

LEGGE MAGNALBÒ - SALVI


ULTIMI SVILUPPI LEGGE MAGNALBO' - SALVI

Dopo interminabili discussioni, la Commissione Trasporti del Senato ha deliberato e approvato lo scorso 8 febbraio il testo definitivo della Magnalbò-Salvi. Come già sottolineato bisognerà attendere la prossima legislatura perché il testo diventi legge. Vediamo ora in dettaglio gli emendamenti introdotti rispetto alla proposta originaria.

Art. 1

  1. La presente legge garantisce la possibilità di costituire libere associazioni amatoriali di collezionisti di veicoli storici, fondate su base volontaria e senza vincolo di esclusiva, per le quali è prevista la registrazione.
  2. Gli statuti e le clausole associative delle medesime associazioni garantiscono la trasparenza dell’attività e degli assetti associativi, la dialettica democratica tra gli associati e l’osservanza delle finalità associative.
  3. Sono associazioni riconosciute l’Automotoclub Storico Italiano (ASI), il Registro Storico Lancia, il Registro Italiano Fiat, il Registro Italiano Alfa Romeo, la Federazione Motociclistica Italiana (FMI) e l'Automobile Club Italiano ( A.C.I.). Le stesse funzioni attribuite alle associazioni possono essere svolte dalla case costruttrici italiane o da quelle estere che risultino iscritte all'Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri (UNRAE).
  4. Per costituire nuove associazioni occorre che siano composte da un numero minimo di 20 club o scuderie di associati, che siano presenti ed operative da almeno 3 anni in non meno di sei regioni, che abbiano un numero minimo di soci iscritti, che non deve essere inferiore a 30 per ogni club; che siano riconosciute da parte della Federazione Internazionale delle Auto Storiche (FIVA).
  5. Le associazioni conservano i registri attestanti le caratteristiche tecniche e storiche dei veicoli posseduti dai propri associati.
  6. Presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è istituito un registro al quale i soggetti di cui ai commi 3 e 4 devono essere iscritti.
  7. Le associazioni rilasciano su richiesta, per i veicoli in possesso dei requisiti di cui all'articolo 60 del decreto legislativo n. 285 del 1992, una certificazione di storicità ed una targa di identificazione, secondo un regolamento definito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con il suffisso H (historicum), da affiancare alla targa di origine del veicolo.

Articolo 1-bis (Modifiche all'articolo 60 del decreto legislativo n. 285 del 1992)

  1. Il comma 4 dell'articolo 60 del decreto legislativo n. 285 del 1992 è sostituito dai seguenti:
    4. Sono considerati veicoli di interesse storico quelli di costruzione superiore a 25 anni di età, o con età superiore a 20 anni, ma con potenza maggiore di 50 KW, e che siano stati dichiarati e certificati dalle associazioni di cui all’art. 1. Possono altresì essere considerati veicoli di interesse storico quelli iscritti in un apposito registro istituito presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che ne disciplina la tenuta e il funzionamento.
    4-bis. I veicoli di cui al precedente comma debbono possedere le caratteristiche e i requisiti tecnici richiesti al momento della costruzione, salvo le modifiche effettuate in relazione alle esigenze della circolazione. Per i veicoli che abbiano subito delle importanti e documentate modifiche e siano classificabili di interesse storico, l’ammissibilità alla libera circolazione è subordinata all’approvazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dipartimento per i trasporti terrestri e per i sistemi informativi e statistici.
    Conseguentemente l’articolo 215, comma 1 del regolamento di attuazione del nuovo codice della strada è soppresso.

Rimangono invariati gli altri punti di cui abbiamo più volte parlato. In particolare:
le manifestazioni di regolarità sino a 50 km/h possono essere autorizzate da tutte le federazioni nazionali riconosciute dal CONI;
la circolazione all’interno dei centri abitati rimane di competenza esclusiva dei Comuni;
sono possibili modifiche ai veicoli (auto e moto) di serie per uso stradale realizzate da officine autorizzate;
l’abuso di potere di cancellazione ai sensi dell’applicazione dell’art.215 del Regolamento del C.d.s (leggi minaccia di radiazione del veicolo per quanti non rinnovavano l’associazione n.d.r.) è fonte di responsabilità ai sensi dell’art.2943 del codice civile;
la revisione obbligatoria è fissata ogni 4 anni per i veicoli di interesse storico iscritti nei registri di cui al punto 1 secondo criteri fissati dal Ministero dei Trasporti;
viene elevata da 20 a 25 anni la soglia dei veicoli di interesse storico (con l’eccezione di alcuni modelli oltre 50 Kw di cui all’art.1).

(fonte Editoriale Domus)

permalink: LEGGE MAGNALBÒ - SALVI


15 febbraio 2006

modellismo


Sul mercato italiano si è affacciato un nuovo marchio di modellismo: la Starline Models (ditta tedesca con gli stabilimenti di produzione in Cina). La sua produzione, scala 1/43,  per il momento è indirizzata a vetture italiane degli anni '60-'70: la Fiat 1100 D; la Fiat 126, l'Autobianchi A112, in diverse livree. Non poteva mancare la 124 spider, si tratta del modello 1600 proposta in 4 tonalità di colore: rosso, nero, grigio met, blu. La qualità è buona, a un prezzo contenuto, intorno ai 13-14 euro.

permalink: modellismo


1 febbraio 2006

Quattroruote celebra il 50° della rivista


Il numero speciale di febbraio della rivista Quattroruote celebra il 50° della rivista, ma soprattutto correte negli uffici postali: il 1° febbraio esce in edizione limitata il francobollo con la copertina (giulietta berlina) del primo numero della rivista (febbraio 1956).

permalink: Quattroruote celebra il 50° della rivista


30 gennaio 2006

CONFERENZA HISTORIC CLUB - AISA


Sabato 18 febbraio 2006 l'Historic Club Schio organizza a Vicenza in
collaborazione con l'AISA Associazione per la Storia dell'Automobile di
Milano e il DTG Dipartimento Tecnica e Gestione sistemi Industriali dell'Università di Padova sede di Vicenza, la 3^ conferenza dal tema:
"L'ABARTH, LE CORSE".
Questo il programma presso l'aula Magna dell'università alle ore:

15,00 Saluto di benvenuto e presentazione della Conferenza da parte del Prof. Tiziani Direttore DTG e Prof. Bonollo

15,15 Saluto di benvenuto ad Annalise Abarth. 
Carlo Studlick presidente Historic Club Schio

15,30 "Il Sig. Carlo Abarth" dott. Lorenzo Avidano direttore sportivo Abarth, con la partecipazione dell'ing. Sergio Seccatore e dell'Ing. Cornelio Maffiodo progettisti Abarth.

16,30 Ing. Giorgio Valentini progettista Abarth e Alfa Romeo.

17,15 "Abarth, le corse" Ing. Lorenzo Boscarelli presidente AISA associazione per la storia dell'automobile.

17,45 Dibattito

18,00 Aperitivo

Saranno inoltre presenti: piloti e collaudatori Abarth, Il RIA Registro Italiano Abarth Milano, il club Amici bicilindriche Abarth di Genova, Registro Nazionale Fiat 124 Spider e Abarth di Modena, oltre a appassionati e collezionisti. 

Per raggiungere la sede della Conferenza:
DTG stradella San Nicola 3 (Contrà Barche) Vicenza tel.0444 998754 (parcheggio presso lo Stadio Calcio).

Per informazioni e adesioni:
HISTORIC CLUB SCHIO
sede: TEL. e FAX 0445 511869 (mercoledì sera dopo le 21,00)
segreteria: 349 5423969 (martedì e giovedì dalle 15,30 alle 19,00)
mail Historic:
info @ historic.it
sito: www.historic.it (vedi Conferenza di Vicenza) 

permalink: CONFERENZA HISTORIC CLUB - AISA


Pagina  7  di  8 [  Prima   Precedente   5   6   7   8   Successiva  ]