Logo Registro Fiat 124 Sport Spider

REGISTRO NAZIONALE FIAT 124 SPORT SPIDER

Ultimo aggiornamento: giovedì 13 dicembre 2018

LE NEWS DEL REGISTRO:
articoli e diari di viaggio degli associati

18 ottobre 2014

Fra Emilia e Toscana per le strade della mille Miglia: 47° raduno del Registro fiat 124 spider.


Si è svolto il 4 e 5 Ottobre il 47esimo raduno del Registro Nazionale Fiat 124 Sport Spider che ha come sempre proposto ai propri associati una nuova proposta di viaggio nella cultura e nella storia del nostro Paese. Prima tappa del viaggio Villa Grizzani a Pontecchio Marconi (BO), con visita alla Casa Museo Guglielmo Marconi. Le guide del Museo hanno illustrato con dovizia di particolari la vita, le scoperte e gli oggetti originali della storia di un uomo e delle sue invenzioni e scoperte, alla base dell’impressionante sviluppo delle comunicazioni del XX secolo. Nonostante il permanere di minacciosi nuvoloni, da veri spideristi tutti gli equipaggi hanno abbassato la capotte e si sono avviati sui dolci tornanti appenninici verso Pianoro e Loiano per la cena ed il pernottamento in una antica dimora sulle colline tra Emilia e Toscana.

La mattina seguente, un bel sole e l’aria frizzante hanno salutato gli spideristi che, di nuovo a capotte abbassata, si sono avviati verso la Toscana attraversando luoghi importanti nella storia dell’automobilismo come il Passo della Raticosa ed il Passo della Futa, ripercorrendo i tornanti percorsi dagli eroi delle antiche Mille Miglia, oltre il lago del Bilancino.

A Borgo San Lorenzo visita a Villa Pecori Giraldi, sede del Museo della Manifattura Liberty Galileo Chini, artista ed imprenditore dell’arte Liberty italiana, che ha caratterizzato lo stile di moltissime ville e palazzi italiani dell’epoca tra cui il meraviglioso Palazzo delle Terme di Salsomaggiore. 

Anche qui le guide illustrano la storia di una “manifattura d’arte”, nata per dare voce e materia ad un movimento di artisti Liberty che qui producevano meravigliose ceramiche in forma di vasi, piastrelle, camini, cornici ed oggetti vari, molti dei quali sopravvissuti alla guerra ed esposti nelle sale del museo.

Il grande parco della Villa ha permesso ai soci di intrattenersi a conversare prima del trasferimento presso il vicino paese di Vicchio (casa natale di Giotto), dove si è svolto il pranzo sociale in un caratteristico ristorante che ha accolto il gruppo con la sua semplicità tra le belle colline del Mugello.

Come sempre il Registro ha saputo offrire ai propri soci un viaggio nella cultura assieme al piacere di condurre le proprie spider su strade che ne hanno esaltato le doti di agilità e guidabilità. Una nota di colore caratterizza poi tutti i raduni del Registro Nazionale Fiat 124 Spider; questa auto così longeva è stata caratterizzata nella sua lunghissima storia (1966-1985) da una notevole varietà colori (2847 !) che non trova uguali in altre marche dell’epoca e quasi tutti rappresentati nelle file del Registro.

Ci si avvicina così al 50° raduno che, ironia della sorte, corrisponderà al 50° anniversario della nascita della Fiat 124 sport Spider, ed ancora una volta l’organizzazione del Registro saprà proporre un evento unico ai propri soci ed a tutti gli appassionati che vorranno condividere la festa.

Gabriele Mezzadri

Link: Fra Emilia e Toscana per le strade della mille Miglia: 47° raduno del Registro fiat 124 spider. | Notiziario